Asciugatura

 

Gli inerti vengono predosati in funzione del fabbisogno e, con un lungo nastro convogliati nel tamburo essicatore. Con una rotazione del tamburo il materiale viene rimescolato e spinto avanti.

Nastro trasportatore per l'alimentazione del tamburo

In alcuni minuti viene asciugato e riscaldato ad una temperatura di circa 170-180 gradi (a seconda del tipo di miscela questa temperatura può variare). La fiamma può essere regolata in funzione della quantità di materiale da asciugare e dell’umidità contenuta nel materiale.L’inerte caldo viene portato in cima alla torre con un elevatore a caldo per essere vagliato e stoccato.

I gas di scarico vengono convogliati in un filtro depolverizzatore a grande
rendimento. In tal modo le emissioni di polveri nell’aria sono inferiori ai limiti imposti dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt). La nuvoletta che esce dal camino è caratterizzata soprattutto dal vapore acqueo: in caso di tempo secco si disperde immediatamente; al contrario, se il tempo è umido e uggioso, la nuvola di vapore può essere di dimensioni più consistenti.

Asciugatura in corso

Per quanto riguarda le emissioni gassose, il quantitativo di NOx è nettamente inferiore a quanto prescritto dall’OIAt.